Informativa sulla privacy

Quella lettera di Paul ‘Guigsy’ McGuigan

Paul McGuigan, meglio conosciuto come Guigsy, è nato a Manchester il 9 Maggio 1971 e insieme a Liam Gallagher, Paul Arthurs e Tony McCarroll fu il fondatore degli Oasis.

Fosse stato un calciatore sarebbe stato sicuramente un mediano, quello che fa il lavoro sporco. E’ stato un personaggio schivo, che odiava le luci della ribalta e molto sensibile alla pressione. Per un esaurimento decise di prendersi una pausa già nel 1995, poco prima di iniziare le riprese del video della canzone che poi divenne uno degli inni degli anni 90: Wonderwall.  Al suo posto venne chiamato Scott McLeod, per l’occasione l’uomo sbagliato al momento giusto.

Tornato al suo posto dopo appena un paio di settimane, rimase il bassista della band fino al 1999 quando, durante le registrazioni di Standing On The Shoulder Of Giants lasciò la compagnia appena due settimane dopo l’addio di Arthurs.

Da quel giorno McGuigan si ritirò a vita privata nella sua residenza di Mill Hill, North London, centellinando le sue comparse e rifiutando diverse richieste di collaborazioni ad eventi legati alla sua ex band.

Non fece eccezione neanche per il documentario celebrativo dei 10 anni di Definitely Maybe, uscito nel 2004, motivando il rifiuto con una lettera pubblicata per intero nella versione finale del DVD, come contenuto nascosto nel video di Married With Children.

Guigsy, il mediano degli Oasis quando questi erano in cima al mondo, una persona onesta che ha avuto il coraggio di dire basta, di fare un passo indietro e stare con la sua famiglia. Nessun rimorso, solo tanti ricordi indimenticabili